Tania Morgigno

Pedagogista e Dottore di Ricerca in Scienze della Formazione e della Comunicazione, svolgo attività di docenza, consulenza educativa e formazione, presso università, scuole e contesti informali. Sono tutor nel Tirocinio di Formazione e Orientamento per gli studenti del corso di Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche.

Progetto e conduco seminari esperienziali, percorsi di formazione, laboratori educativi rivolti a gruppi di adolescenti, giovani, adulti, anziani su temi particolarmente sensibili, attraverso una proposta fondata sulla possibilità conoscitiva e trasformativa dell’immaginazione poetica -e reticolare fra arti, natura e scienze- che entri in risonanza con ciascun contesto ed esperienza, fatti d’anima, corpo, memoria, emozione.

Vivo la pedagogia come un’arte di tessitura e cucitura fra tutte le cose, fra parti di sé e fra sé e il mondo; un’arte che può sempre, in qualunque momento e spazio della vita, consentire di riconoscere quelle intime relazioni e il nostro esserci, come siamo, e come ancora e ancora potremmo divenire.

Collaboro dal 2010 alle attività didattiche e di ricerca del Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione dell’Università di Milano Bicocca, dove ho conseguito il Dottorato con una ricerca sull’immaginario più diffuso rispetto a fragilità e salute mentale. La ricerca -progetto formativo di sensibilizzazione- traccia un percorso dal senso comune, che condiziona le pratiche e i modi di sentire queste esperienze, al senso poetico e potenziale di certe sofferenze e contraddizioni.

Il mio orientamento educativo muove i passi dalla proposta culturale della “Pedagogia Immaginale”, incontrata per la prima volta nel corso di Filosofia dell’Educazione del 2002, e della “Controeducazione”, per una percezione e una rielaborazione simboliche, appassionate, molteplici dell’educazione, dei processi formativi, dell’esistenza.

Co-fondatrice del Progetto: PolvereSonagli